4 modi per far ritornare i clienti sul tuo e-commerce

ecommerce

In un’era in cui il servizio clienti di un e-commerce è sempre più importante, in cui le persone hanno la possibilità di esprimere in rete la loro soddisfazione o insoddisfazione rispetto ad un acquisto, in cui spopolano le offerte e gli sconti, far ritornare i clienti nel proprio negozio online sembra un’impresa impossibile.

Eppure non lo è, bisogna vedere semplicemente le cose sotto un’altra prospettiva. Pronto a cambiare punto di vista? Ecco 4 consigli utili da mettere subito in pratica per incentivare le persone a tornare da te dopo il primo acquisto.

1. Comunica valori forti

Perché un consumatore decida di acquistare nuovamente su un e-commerce deve avere un’esperienza memorabile.

Da uno studio svolto dalla Harvard Business Review, che ha coinvolto 7.000 consumatori di tutti gli Stati Uniti, emerge che il 64% di quelle persone ha dichiarato di acquistare su un determinato e-commerce perché si sente vicino a quel marchio, condividendone i valori.

La narrazione è una delle strategie più valide per accorciare le distanze tra brand e persone! Non aver paura di raccontare la storia del prodotto, di esporti, di spiegare perché quello che offri è così utile ed indispensabile.

2. Semplifica il processo d’acquisto

Per far sì che i tuoi clienti abbiano un sorriso a 32 denti dopo aver cliccato sul tasto “compra” del tuo e-commerce, assicurati che il processo d’acquisto sia il più semplice e indolore possibile.

Impara l’arte di semplificare dai big come Amazon! Basta dare un’occhiata al colosso americano dello shopping online per notare come sia facile mettere un prodotto nel carrello e riceverlo a casa. È possibile trovare quello che stai cercando in pochi clic, fare un confronto con i prezzi di diversi fornitori, leggere cosa ne pensa chi ha già comprato il prodotto e persino ricevere la spedizione gratuita tramite Amazon Prime.

Un buon modo per capire se il processo d’acquisto del tuo e-commerce è semplice, prova a metterti dall’altra parte: diventa tu il cliente di te stesso e compra. Dal tuo sito è facile acquistare o ci sono dei passaggi non chiari? Analizza cosa c’è che non va e prova a migliorare.

3. Fai sentire speciali i tuoi clienti

Come fare in modo di far tornare le persone a comprare da te se non prendendoti cura di loro?

In uno studio del Journal of Applied Social Psychology, i ricercatori hanno scoperto che i camerieri potrebbero aumentare le loro mance del 23% per il semplice fatto di tornare al tavolo dai loro clienti offrendo loro delle mentine. Che cos’hanno le mentine di così particolare? Semplice, le persone che le ricevono hanno la sensazione di avere a disposizione un servizio personalizzato, che difficilmente potranno trovare altrove.

Quindi: pensa a come aggiungere al tuo e-commerce un tocco speciale per lasciare i clienti con la sensazione che il servizio ricevuto non possa essere trovato sul sito del tuo concorrente.

4. Parola d’ordine fidelizzazione

I programmi di fidelizzazione sono un ottimo modo per chi vende online di attirare i consumatori e stimolarli a comprare. Far parte di un club esclusivo, usufruire di sconti da urlo solo se si è iscritti ad una newsletter, facilitare l’acquisto con delle card speciali rende il prodotto più desiderabile ed interessante agli occhi delle persone.

Per esempio Yoox, noto e-commerce di abbigliamento firmato, propone sconti extra via sms riservati alle persone che hanno acconsentito di inserire il numero di cellulare fra i loro dati.

Facciamo il punto

Se sei il proprietario di un negozio online, fermati un attimo e dai un’occhiata al piano di marketing legato al tuo e-commerce. Pensa a che cosa hai già fatto per far sì che le persone tornino a comprare da te e cosa, invece, puoi migliorare.

Noi ti abbiamo offerto diversi spunti interessanti da cui partire, abbiamo iniziato parlando della capacità di semplificare il processo di acquisto per poi soffermarci sull’importanza di far sentire i clienti speciali offrendo programmi di fidelizzazione dedicati per stimolare le vendite.

Adesso tocca a te.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *