Clienti: tre cose che ti serve sapere

clienti-cosa-sapere

Il cliente ha sempre ragione.

Nell’era di internet più che mai. Se in passato era difficile conoscere il pensiero dei nostri clienti e, se qualcuno non era soddisfatto, gli altri non ne venivano a conoscenza, oggi le cose sono diverse.

Con i social network, i commenti e le recensioni, i clienti hanno la possibilità di dire come si sono trovati dopo un soggiorno in un hotel, una cena in un ristorante, un acquisto su un e-commerce di abbigliamento. E, se non sono contenti, si viene a sapere in un battibaleno.

Qui di seguito ricapitoliamo alcune delle considerazioni che abbiamo fatto nei mesi scorsi sul rapporto tra azienda-consumatore, sulle recensioni e su come coinvolgere i clienti attraverso la fiducia.

Curioso? Non ti rimane che approfondire l’argomento con i nostri post 🙂

Clienti che ritornano = clienti felici

clientifelici

Sapevi che è 5 volte più facile far tornare da te una persona che ha già provato un tuo prodotto o servizio piuttosto che acquisire un nuovo cliente?

Pensaci bene: chi ha comprato da te (ed è soddisfatto) sa che si può fidare, che quello che offri è di qualità, che tu e la tua azienda siete competenti. Chi non ha ancora avuto modo di conoscerti, invece, deve superare lo scoglio di dubbi ed incertezze.

Ecco alcuni consigli su come trasformare clienti appena acquisiti in clienti abituali.

Leggi il post –>

Come incoraggiare i tuoi clienti a lasciare una recensione

recensioni

“Le persone, in media, tendono a ritenere maggiormente validi i comportamenti o e le scelte che vengono effettuati da un elevato numero di persone. È il fenomeno psicologico-sociale alla base della diffusione delle mode”. Questo è quello che ci spiega Robert Cialdini, psicologo statunitense, e le recensioni su internet rientrano a pieno in questo principio.

Se un elevato numero di persone afferma di essersi trovato bene acquistando un certo prodotto o servizio, noi saremo portati a ritenerlo valido e più incentivati a comprarlo.

Leggi il post –>

Coinvolgere i clienti tramite fiducia e affinità

clienti-fiducia

Ok, lo sappiamo: le vendite sono quello che fanno andare avanti un’azienda e la rendono grande. Il problema è che spesso molti manager sono alle prese con percentuali e fatturato, che non si rendono conto dell’importanza di quello che c’è dietro il processo d’acquisto.

Oltre alle vendite c’è di più, ovvero costruire fiducia e affinità col marchio per coinvolgere e far sì che le persone scelgano un brand perché si sentono vicine ai valori che trasmette.

Leggi il post –>

Tutto chiaro? E tu cosa fai per prenderti cura dei tuoi clienti?

Ti aspettiamo nei commenti.